I grandi marchi che conviene comprare in duty free degli aeroporti

I grandi marchi che conviene comprare in duty free degli aeroporti

Nei duty free degli aeroporti può essere conveniente fare acquisti e concentrarsi sui grandi marchi approfittando dei prezzi più bassi di cui si può usufruire in virtù della tassazione particolare che viene applicata in questi contesti. Lo shopping nei duty free, in ogni caso, non è in aumento solo per merito della convenienza delle tariffe, ma anche e soprattutto per la crescita del numero di visitatori: nell’attesa di un volo in ritardo o di una coincidenza, non c’è niente di meglio che dare un’occhiata alle vetrine e fare acquisti. Gucci, Versace, Armani: sono solo alcuni dei brand su cui vale la pena di puntare, tenendo in considerazione i vantaggi connessi con gli acquisti tax free.

Ma in realtà nei duty free si compra davvero di tutto: i profumi dei marchi più importanti, per esempio, con Bulgari e Dior sugli scudi grazie alla varietà delle essenze che propongono; ma anche le stecche di sigarette di cui fanno incetta i fumatori, mentre gli amanti del buon bere preferiscono puntare sugli alcolici. Non è finita qui, perché tra cioccolato e alimenti locali, smartphone e integratori, i capi di abbigliamento e gli accessori sono in buona compagnia quando si tratta di shopping.

D’altro canto, il principio del duty free è proprio questo, come rivela il suo stesso nome che sta a indicare qualcosa che è fuori dal dovuto, e cioè esente dalle tasse. Nel momento in cui si mostra la carta di imbarco internazionale, in un duty free si ha la possibilità di non pagare – in modo del tutto legale – le tasse che sarebbero dovute su determinati articoli, tra i quali appunto le borse di Prada, le scarpe di Dolce e Gabbana, i cappelli di Krizia, e così via. Certo è che le tasse non sono uguali in ogni angolo del mondo, il che significa che una stessa camicia in un duty free di Seoul potrebbe avere un prezzo e in un duty free di Stoccolma potrebbe avere un prezzo del tutto differente.

Se si è in cerca di offerte davvero convenienti e si è abituati a viaggiare spesso a bordo degli aerei, può essere utile – prima di fare compere in un aeroporto – compiere una ricerca in modo tale da confrontare i costi dei vari duty free. Per gli acquisti più dispendiosi si può fare riferimento anche a un’app specifica: si chiama Dutyfree Addict e offre la chance di cercare i vari prodotti in ogni duty free del pianeta.

Insomma, la riduzione dell’Iva e la mancata applicazione delle tasse costituiscono soluzioni interessanti, ma non bisogna pensare che sia tutto così vantaggioso: lo sconto, infatti, riguarda comunque un prezzo che è deciso dal venditore, e che può essere più alto di quello che si troverebbe in un altro negozio. Il negozio di Louis Vuitton dell’aeroporto di Seoul, però, smentisce questa tesi: qui, infatti, si possono trovare capi in promozione a prezzi davvero scontati, senza scordare i prodotti cosmetici. Anche presso l’aeroporto di Mumbai si possono fare affari d’oro: occhio, in particolare, ai tessuti di seta e ai gioielli.