Elopement: il matrimonio intimo va di moda!

Elopement: il matrimonio intimo va di moda!

Elopement”, parola inglese che deriva dal termine “Elope”, significa fuggire senza guardare indietro. Questo termine veniva utilizzato per riferirsi a quelle nozze sconsiderate che vediamo spesso nei film, una fuga romantica che culminava in unione nuziale complici location inusuali come parchi, spiagge, o addirittura a Las Vegas.

Che cosa significa un elopement?

A tutti viene alla mente la scena del film Sex and the City in cui Carrie e Big, dopo un tentativo di matrimonio andato in fumo, corrono verso il municipio per convolare a nozze da soli, insieme a una manciata di testimoni e amici molto stretti. Questo è un perfetto esempio di elopement, una tendenza che ora è pronta a prendere piede anche in Italia.

Ma cosa significa di preciso celebrare un elopement? Quando parliamo un’unione nuziale di questo tipo, ci riferiamo a un matrimonio simile solo in parte a quelli più convenzionali, organizzato in un spazio molto più intimo e con un numero di invitati ridotto al minimo.

Come organizzare un matrimonio stile elopement

Secondo gli esperti di Bells & Candles, una cerimonia può essere favolosa anche se organizzata per pochi intimi, invitando esclusivamente i parenti stretti e gli amici più cari. Innanzitutto, scegliete un wedding planner: un team che vi affiancherà nell’organizzazione del matrimonio, saprà comprendere le vostre esigenze ed interpretare al meglio i vostri desideri.

Il primo consiglio del wedding planner, è di scegliere una location significativa: elopement significa intimità non solo riguardo al numero degli invitati al ricevimento, ma anche alla scelta di un luogo del cuore. La location del vostro matrimonio deve avere un significato particolare per voi ed essere un luogo denso di ricordi legati alla vostra storia.

Il consiglio più importante è di assicurarsi che tutti i documenti siano in regola per potersi sposare nella location che avete individuato. Bisogna chiedere permessi speciali al municipio in questione per determinate aree, come le spiagge, ed essere consapevoli che il tempo a disposizione sarà limitato. Inoltre, non è possibile organizzare un elopement in qualsiasi periodo dell’anno. Che sia in un giardino o in uno spazio pubblico, dovrete comunque chiedere il permesso al comune di riferimento. Per uno spazio privato, invece, occorre contattare direttamente il proprietario.

Il secondo aspetto da non sottovalutare mai per organizzare al meglio il vostro matrimonio, è il pranzo o la cena del vostro ricevimento. Dato un numero di ospiti così contenuto, il banchetto di nozze deve essere indimenticabile. Cercate di tenere presente che si tratta delle persone che vi sono più vicine al mondo: nell’organizzazione del vostro elopement, fate in modo che gli invitati si sentano perfettamente accolti nella convivialità dei vostri primi momenti da neo-sposi.

Infine, trattandosi comunque di una celebrazione nuziale, è indispensabile commemorare la cerimonia e i momenti successivi insieme a un fotografo professionista. Per un servizio fotografico matrimoniale davvero impeccabile, il wedding planner parla chiaro: è consigliabile commissionare un servizio fotografico prematrimoniale, in modo da creare il giusto feeling tra voi e il fotografo. Imparare a conoscervi prima della cerimonia, aiuterà il professionista a immortalare i momenti più intensi e significativi del vostro matrimonio.

Per il resto, largo al vostro gusto e alla vostra fantasia!